curiosità sui sogni rivelati dalla scienza

 

sognare

 

 

Il lato nascosto dei sogni. Cosa significa sognare ? 

Quando dormiamo, sogniamo anche noi.

Almeno in alcune concrete fasi del sonno, in cui immaginiamo situazioni irreali, frutto del nostro inconscio. Questi sogni possono essere emozionali, magici o strani, e possono anche essere agghiaccianti, come incubi.

Anche se la Psicoanalisi ha da tempo fornito la base per l’ interpretazione dei sogni, la ricerca scientifica nel mondo dei sogni non è ancora stata in grado di determinare esattamente perché abbiamo sognato, né sappiamo che cosa ci porta a sognare certe cose in termini concreti.

Su ciò che sappiamo di loro, qui vi lasciamo queste 10 curiosità sui sogni scoperti dalla scienza.

 

10 curiosità sui sogni rivelati dalla scienza

 

Diverse ricerche scientifiche ci portano conclusioni diverse sul mondo dei sogni.

Cerchiamo di conoscerli. Iniziamo!

 

1. Noi sogniamo, in media, più di 6 anni per tutta la vita.

Fin dalla nascita, sogniamo.

Tutte le persone sognano: è comune nella nostra specie, e nel caso in cui ti stai chiedendo, lo fanno anche quelli che dicono di no (solo che non ricordano i sogni, ma questo non significa che non sognano).

La ricerca mostra che sogniamo di notte in periodi da 5 a 20 minuti.

Aggiungendo tutti questi brevi periodi nel arco della vita media, possiamo dire che trascorriamo circa sei anni sognando.

 

2. La maggior parte dei sogni sono rapidamente dimenticati

Lo scienziato del sonno Allan Hobson ha rivelato, sulla base dei suoi molteplici studi sulla materia, che fino al 95% dei sogni sono rapidamente dimenticati, pochi minuti dopo il risveglio.

Perché è così difficile ricordare il contenuto dei sogni?

La spiegazione è stata dimostrata in vari esperimenti.

Sembra che i cambiamenti che si verificano nel cervello durante le ore che sogniamo non sembrano essere coerenti con il modo in cui elaboriamo abitualmente le informazioni per fornire informazioni alla memoria.

Scansioni cerebrali di individui che dormono molte ore di notte hanno dimostrato che i lobi frontali, aree cerebrali che svolgono un ruolo fondamentale nel plasmare la memoria e i ricordi, rimangono dormienti durante la fase REM del sonno, proprio come sogniamo.

 

3. Uomini e donne: diversi modi di sognare

Diversi studi hanno rilevato alcune differenze nel modo in cui donne e uomini sognano.

Soprattutto, le differenze risiedono nel contenuto dei sogni.

A quanto pare, gli uomini riportano più casi di sogni in cui si verificano scene di aggressione.

Le donne, d’ altro canto, tendono ad avere sogni leggermente più lunghi e di una complessità un po’ maggiore (maggiori dettagli, personaggi, situazioni…).

Quando si tratta di chi ci appare nei sogni, gli uomini sognano altri uomini due volte più spesso delle donne.

Le donne invece sognano personaggi di entrambi i sessi allo stesso modo.

 

4. Alcuni sogni sono in bianco e nero

Circa otto sogni su dieci sono “a colori”, ma c’ è una piccola percentuale della popolazione che afferma di sognare senza colori, cioè in bianco e nero.

Nella ricerca sul tema del colore nei sogni, i soggetti sperimentali erano tenuti a selezionare i colori che corrispondevano al sogno che avevano appena avuto su un grafico, e i colori pastello morbidi erano i più comunemente indicati.

Sembra quindi che tendiamo a sognare nei toni pastello.

 

5. Gli animali sognano?

 

Tutto punta a sì

Molte persone hanno guardato come il loro animale da compagnia muove la coda, le gambe o la bocca mentre dorme.

La spiegazione di questi movimenti può essere che anche gli animali sognano, anche se il fatto che gli animali sognano è un’ ipotesi difficile da dimostrare.

I ricercatori credono che si sognano, e osano persino a dire che passano, proprio come gli esseri umani, le fasi del sonno REM e non-REM.

Una delle maggiori prove scientifiche che gli animali sognano sono dovuti allo studio di un gorilla che padroneggia il linguaggio dei segni e la lingua dei segni.

In un certo momento, quando si addormentava, comunicava gestualmente alcune immagini di ciò che sognava.

 

6. È possibile controllare il sonno? I sogni lucidi

Avete mai sentito parlare di sogni lucidi?

Questo è il fenomeno che si verifica quando, pur essendo addormentati, siamo consapevoli di sognare.

Coloro che hanno sperimentato tali sogni sono in grado di controllare e guidare il contenuto del sogno.

Circa il 50% della popolazione ricorda di aver vissuto un sogno lucido almeno una volta nella vita.

Ci sono anche persone che hanno la capacità di controllare i loro sogni abbastanza spesso.

 

7. Le emozioni negative sono più comuni rispetto alle emozioni positive nei sogni

Uno dei maggiori esponenti della ricerca sul sonno, Calvin Hall, ha registrato più di 50.000 sogni di studianti in mezzo secolo.

Questo vasto archivio di sogni ha rivelato molte delle emozioni e sensazioni che sperimentiamo durante il sonno, come la gioia, la paura, la rabbia….

Ma l’ emozione più comune era l’ ansia, e in generale le emozioni negative (paura, disperazione, tristezza) hanno prevalso sulle emozioni positive.

 

8. Anche i non vedenti sognano

Persone cieche, anche se non sono in grado di vedere, sognano.

Le persone non vedenti che sono diventate cieche a un certo punto della loro vita hanno la capacità di riprodurre immagini e contenuti visivi nei loro sogni.

Nel caso dei ciechi alla nascita, i loro sogni sono un po’ diversi: rappresentano i sogni attraverso altri sensi, come l’ olfatto, l’ udito o la sensazione di tatto.

 

9. Le donne sognano anche il sesso

Un’ indagine ha rivelato che, contrariamente a quanto pensiamo di solito, le donne sognano tanto sul sesso quanto gli uomini.

Tuttavia, sembra che le situazioni descritte in sogni femminili e maschili variano un po’:

Le donne sognano uomini famosi, mentre gli uomini riferiscono più sogni di fare sesso in situazioni emozionanti.

 

10. Ci sono contenuti di sogni che tutti sogniamo (sogni universali)

Alcuni sogni sono comuni a tutti gli esseri umani.

Un sacco di sogni sono influenzati dalle esperienze personali di ogni persona, ma anche se è strano, i ricercatori hanno rivelato che ci sono alcuni temi ricorrenti nei nostri sogni, indipendentemente dalle differenze culturali.

Per esempio, sembra che tutti sognino di essere perseguitati, attaccati o che cadiamo nel vuoto.

Altri sogni universali sono le esperienze nell’ambiente scolastico, la sensazione di immobilità o la vergogna di essere nudi in pubblico.

 

E tu, che sogni ricordi? Lasciami un commentario e raccontami i tuoi sogni più frequenti.

 

Ti può interessare : MUSICA PER DORMIRE

Visita il nostro BLOG per altri articoli.